Organizzazione

Come previsto dall'art. 27 del D.P.C.M. 1 ottobre 2012 e dal D.S.G. 15 luglio 2011, l'Ufficio si articola in due servizi di livello dirigenziale non generale e una Segreteria tecnica di livello non dirigenziale, posta alle dirette dipendenze del Capo dell'Ufficio.

All'Ufficio di Segreteria della Conferenza Stato-città ed autonomie locali è preposto un Dirigente generale.

Capo dell‘Ufficio e Segretario della Conferenza Stato-città ed autonomie locali è il Cons. Marcella Castronovo

  • Segreteria Tecnica
    Responsabile: Valerio Sarcone
    Numero risorse umane assegnate: 9
    Funzioni: organizzazione delle sedute della Conferenza  Stato-Città  ed  Autonomie  locali,  in  collaborazione con i Servizi competenti; attività contrattuale dell'Ufficio e gestione del capitolo 431; predisposizione, in collaborazione con gli Uffici, del calendario settimanale delle riunioni tecniche dell'Ufficio; gestione del personale dei ruoli e comandato; gestione dell'archivio e del protocollo; coordinamento delle attività necessarie ai fini della partecipazione del Direttore dell'Ufficio alle riunioni del pre-Consiglio dei Ministri; proposte in materia di pianificazione  e ottimizzazione  dei modelli organizzativi e dei processi dell'Ufficio; altri compiti di coordinamento funzionali allo svolgimento delle attività dell'Ufficio.
  • Servizio I
    Coordinatore:
    Numero risorse umane assegnate: 2
    Funzioni: Il Servizio I cura gli adempimenti istruttori e i tavoli tecnici, comitati e organismi di supporto alla Conferenza Stato-Città e alla Conferenza Unificata in materia di: rapporti internazionali e politiche europee; istruzione e ricerca; innovazione tecnologica nelle pubbliche amministrazioni; lavoro, politiche sociali e salute; beni e attività culturali; infrastrutture e trasporti; governo del territorio ed edilizia e urbanistica; ambiente; politiche agricole, alimentari e forestali; sviluppo economico.
    Il Servizio inoltre:
    gestisce il sito web dell'Ufficio; svolge attività di studio, curando la predisposizione di dossier di approfondimento nelle materie di competenza; predispone, nelle materie di competenza, pareri in merito a progetti di legge e a provvedimenti in discussione al pre-Consiglio  dei Ministri o pendenti in Parlamento; predispone, nelle materie di competenza, le relazioni all'Avvocatura generale dello Stato per il contenzioso, nonché  le risposte agli atti del sindacato ispettivo del Parlamento. Il Dirigente del Servizio è inoltre referente per la formazione del personale, per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella Pubblica Amministrazione, e responsabile della trasparenza.
  • Servizio II
    Coordinatore: Pino Onorati
    Numero risorse umane assegnate: 5
    Funzioni: Il Servizio II cura gli adempimenti istruttori e i tavoli tecnici, comitati e organismi di supporto alla Conferenza Stato-Città e alla Conferenza Unificata in materia di: questioni istituzionali e riforme; sistema tributario e federalismo fiscale; decentramento catastale; ordine pubblico; immigrazione; legislazione elettorale; ordinamento e personale degli Enti locali; servizi pubblici.
    Il Servizio inoltre:
    gestisce la Banca dati interna della Conferenza Stato-città e della Conferenza Unificata; svolge attività di studio, curando la predisposizione di dossier di approfondimento nelle materie di competenza; predispone, nelle materie di competenza, pareri in merito a progetti di legge e a provvedimenti in discussione al pre-Consiglio dei Ministri o pendenti in Parlamento; predispone, nelle materie di competenza, le relazioni all'Avvocatura generale dello Stato per il contenzioso, nonché  le risposte agli atti del sindacato ispettivo del Parlamento. Il Dirigente del Servizio è inoltre referente per la valutazione della dirigenza, per il controllo di gestione e per la contabilità economica analitica.
Torna all'inizio del contenuto