Esplora contenuti correlati

Atto n. 689 del 16 marzo 2022

Schema di decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, recante riparto, per l’anno 2021, del fondo per il concorso al pagamento del debito dei Comuni capoluogo delle Città metropolitane.

LA CONFERENZA STATO-CITTÀ ED AUTONOMIE LOCALI

Nella seduta del 16 marzo 2022

VISTO l’articolo 38, comma 1-septies, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito dalla legge 28 giugno 2019, n. 58, il quale prevede, tra l’altro, che per gli anni dal 2020 al 2022, un importo commisurato ai minori esborsi eventualmente derivanti da operazioni di rinegoziazione dei mutui in essere con istituti di credito di competenza della Gestione commissariale di cui all’articolo 78 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, effettuate dopo la data di entrata in vigore della legge di conversione del medesimo decreto-legge, sia destinato ad alimentare un fondo, da istituire nello stato di previsione del Ministero dell’interno, denominato “Fondo per il concorso al pagamento del debito dei Comuni capoluogo delle Città metropolitane”;

VISTO il comma 1-decies del citato articolo 38, il quale prevede che il suddetto fondo sia annualmente ripartito, su richiesta dei Comuni interessati, tra i Comuni capoluogo delle Città metropolitane che hanno deliberato il ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale o la dichiarazione di dissesto finanziario, ai sensi rispettivamente degli articoli 243-bis e 246 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, o che hanno deliberato un piano di interventi pluriennale monitorato dalla competente sezione della Corte dei conti, e che il riparto avvenga con decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, in proporzione all’entità delle rate annuali di rimborso del debito;

VISTO il decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, del 1° febbraio 2021 – sul quale la Conferenza Stato-città ed autonomie locali ha espresso parere favorevole nella seduta del 17 dicembre 2020 – recante “Attribuzione dei contributi a favore dei Comuni capoluogo delle Città metropolitane, che hanno deliberato il ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale o la dichiarazione di dissesto finanziario, per l’importo complessivo pari a 12.176.468,00 euro, per l’anno 2020”;

VISTO lo schema di decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, recante riparto, per l’anno 2021, del fondo per il concorso al pagamento del debito dei Comuni capoluogo delle Città metropolitane - trasmesso dal Ministero dell’interno con nota del 10 dicembre 2021 ed esaminato nelle riunioni tecniche del 13 dicembre 2021 e del 26 gennaio 2022;

VISTA la nuova versione dello schema di decreto, che include nel piano di riparto il Comune di Palermo, trasmessa con nota del 1° marzo 2022 dal Ministero dell’interno, sulla quale l’ANCI nella riunione tecnica del 2 marzo 2022 ha espresso assenso tecnico;

RILEVATO che nell’odierna seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali, le Autonomie locali hanno espresso parere favorevole;

ESPRIME PARERE FAVOREVOLE

ai sensi dell’articolo 38, comma 1-decies, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito dalla legge 28 giugno 2019, n. 58, sullo schema di decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, recante riparto, per l’anno 2021, del fondo per il concorso al pagamento del debito dei Comuni capoluogo delle Città metropolitane.

Il Segretario
Marcella Castronovo

Il Ministro dell’Interno
Luciana Lamorgese

Per saperne di più

Torna all'inizio del contenuto