Esplora contenuti correlati

Atto n. 694 del 16 marzo 2022

Schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro per le disabilità, per la definizione delle modalità di concessione dei contributi in favore dei Comuni che provvedono a istituire i c.d. “stalli rosa” ai sensi dell’articolo 1, commi 819 e 820, della legge n. 178 del 30 dicembre 2020.

LA CONFERENZA STATO-CITTÀ ED AUTONOMIE LOCALI

Nella seduta del 16 marzo 2022

VISTO l’articolo 1, comma 819, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, come modificato dall’articolo 1, comma 2, lettera a), del decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121, convertito dalla legge 9 novembre 2021, n. 156, il quale, al fine di favorire la mobilità urbana ed extraurbana, anche con riferimento alla mobilità delle persone con disabilità, istituisce nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti un fondo con una dotazione di 3 milioni di euro per l'anno 2021 e di 6 milioni di euro per l'anno 2022, destinato all'erogazione, nei limiti delle risorse disponibili per ciascuno degli anni 2021 e 2022, di contributi in favore dei Comuni che, con ordinanza adottata entro il 15 ottobre 2021 ai sensi dell'articolo 7 del Codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, provvedono a istituire spazi riservati destinati alla sosta gratuita dei veicoli adibiti al servizio delle donne in stato di gravidanza o di genitori con un bambino di età non superiore a due anni ovvero a prevedere la gratuità della sosta dei veicoli adibiti al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria muniti di contrassegno speciale, nelle aree di sosta o di parcheggio a pagamento, qualora risultino già occupati o indisponibili gli stalli a loro riservati;

VISTO il comma 820 del citato articolo 1 della legge n. 178 del 2020, come modificato dalla lettera b), del citato comma 2 dell’articolo 1 del decreto-legge n. 121 del 2021, il quale dispone che con decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e il Ministro per le disabilità, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, sono definiti i criteri di determinazione dell'importo del contributo riconoscibile a ciascun Comune a valere sulle risorse di cui al riferito comma 819, nonché le modalità di presentazione delle domande di accesso al contributo, nonché di erogazione del contributo stesso;

VISTO lo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro per le disabilità, per la definizione delle modalità di concessione dei contributi in favore dei Comuni che provvedono a istituire i c.d. “stalli rosa”, ai sensi dei citati commi 819 e 820 dell’articolo 1 della legge n. 178 del 2020 - trasmesso dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili in data 16 dicembre 2021 ed esaminato nella riunione tecnica del 20 dicembre 2021;

VISTO il documento pervenuto in data 21 dicembre 2021, con il quale l’ANCI ha formulato prime osservazioni sul suddetto schema di decreto, relative, soprattutto, all’esigenza di ampliare i Comuni, che possono accedere al contributo - considerato che molti di essi hanno consentito ai veicoli al servizio di persone con disabilità, munite dell’apposito contrassegno, di sostare gratuitamente nelle aree di sosta o di parcheggio a pagamento, qualora risultino gli stalli a loro riservati indisponibili o occupati, già prima dell’entrata in vigore della legge 10 novembre 2021 n. 156, che ne ha disposto la gratuità - e alla mancata definizione della segnaletica di riferimento per gli “stalli rosa”;

VISTA la nuova versione dello schema di decreto tramessa dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili in data 9 marzo 2022, nella quale, in particolare, in esito alle osservazioni formulate, sono ampliati i criteri e le modalità di concessione del contributo (articolo 1) e in apposito nuovo allegato sono fornite le indicazioni preliminari per la segnaletica degli “stalli rosa”;

TENUTO CONTO che per l’aspetto tecnico, nella riunione tecnica dell’11 marzo 2022, non sono state formulate osservazioni;

RILEVATO che nell’odierna seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali, l’ANCI ha richiesto che venga inserita un’ulteriore fascia demografica per i Comuni con popolazione superiore a un milione di abitanti nella tabella, che stabilisce per gli “stalli rosa” un tetto massimo del contributo in base a sei fasce demografiche della popolazione del Comune (articolo 4 dello schema di decreto), e ha condizionato l’espressione dell’intesa all’accoglimento di detta richiesta;

RILEVATO che le competenti Amministrazioni statali hanno assentito alla suddetta richiesta dell’ANCI;

SANCISCE INTESA

ai sensi dell’articolo 1, comma 820, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, come modificato dall'articolo 1, comma 2, lettera b), del decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121, convertito dalla legge 9 novembre 2021, n. 156, nei termini di cui in premessa, sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro per le disabilità, per la definizione delle modalità di concessione dei contributi in favore dei Comuni che provvedono a istituire i c.d. “stalli rosa” ai sensi del comma 819 del medesimo articolo 1 della legge n. 178 del 2020.

Il Segretario
Marcella Castronovo

Il Ministro dell’Interno
Luciana Lamorgese

Per saperne di più

Torna all'inizio del contenuto