Esplora contenuti correlati

Atto n. 695-II(SC).8

Schema di decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, recante riparto del contributo complessivo di euro 2.670 milioni per gli anni dal 2022 al 2042, di cui all’articolo 1, comma 567, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, riconosciuto ai Comuni sede di capoluogo di Città metropolitana con disavanzo pro capite superiore a euro 700.

LA CONFERENZA STATO-CITTÀ ED AUTONOMIE LOCALI

Nella seduta del 31 marzo 2022

VISTI i commi da 567 a 572 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2021, n. 234, relativi al riconoscimento ai Comuni, sede di capoluogo di Città metropolitana con disavanzo pro capite superiore a euro 700, del contributo complessivo 2.670 milioni di euro - di cui 150 milioni nel 2022, 290 milioni per ciascuno degli anni 2023 e 2024, 240 milioni per l'anno 2025, 100 milioni annui per ciascuno degli anni dal 2026 al 2042 - e, in particolare, il comma 570, il quale dispone che il contributo sia ripartito, con decreto del Ministero dell'interno, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, previa intesa in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali;

VISTO lo schema di decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, recante riparto del suddetto contributo ai sensi del riferito comma 570 dell’articolo 1 della legge n. 234 del 2021, trasmesso dal Ministero dell’interno in data 23 marzo 2022;

TENUTO CONTO che nella riunione tecnica del 28 marzo 2022, sono state concordate alcune modifiche allo schema di decreto e l’ANCI ha espresso assenso tecnico;

VISTA la versione definitiva dello schema di decreto, trasmessa dal Ministero dell’interno in data 29 marzo 2022;

TENUTO CONTO che nell’odierna seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali, l’ANCI ha espresso parere favorevole all’intesa e ha chiesto l’impegno del Governo a istituire un tavolo per definire condizioni e modalità di una riforma complessiva del sistema, che superi l’attuale disciplina del dissesto e del pre-dissesto, estendendo la sperimentazione del percorso di risanamento normativo, previsto per le quattro città interessate dal provvedimento, ai Capoluoghi di Provincia in analoghe condizioni di criticità finanziaria;

TENUTO CONTO che il Presidente della Conferenza Stato-città ed autonomie locali ha preso atto della richiesta dell’ANCI;

RILEVATO che le Autonomie locali hanno espresso parere favorevole all’intesa;

SANCISCE INTESA

ai sensi dell’articolo 1, comma 570, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, sullo schema di decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, recante riparto del contributo complessivo di euro 2.670 milioni per gli anni dal 2022 al 2042, di cui al comma 567 del medesimo articolo 1, riconosciuto ai Comuni sede di capoluogo di Città metropolitana con disavanzo pro capite superiore a euro 700.

Il Segretario
Marcella Castronovo

Il Ministro dell’Interno
Luciana Lamorgese

Per saperne di più

Torna all'inizio del contenuto